Da 0 a 100.000

Nessuno deve perdere! – Appunti di un giovane imprenditore

Facebook
LinkedIn

È un concetto strano lo so. È un po’ come se ci dicessero: “chi ha vinto alla fine? Juve o Inter?” e noi rispondessimo: “Entrambe”.

No, non siamo matti. La strategia win-win è la più efficace che esista! Di sicuro è però tra i concetti più difficili da afferrare. Forse semplicemente perché viviamo in un mondo dove di solito, se io vinco, tu perdi o viceversa.

Ci viene quasi innaturale pensare che vincendo io, vinceresti anche tu, o addirittura che se perdessi io, perderesti anche tu.

Ma facciamo un passo indietro: Cos’è il “win-win”? Beh è qualcosa che va oltre una semplice “tecnica di marketing”. Probabilmente è la filosofia delle filosofie in tantissimi aspetti della vita.

Il concetto di base del win-win è che vinciamo noi, solo se vincono anche loro, e viceversa.

Al fine di arrivare fino in fondo è quindi fondamentale far vincere prima di tutto loro.

Per far raggiungere l’obbiettivo (win, goal o quel che preferisci) ai nostri interlocutori dovremmo dar fondo a tutte le risorse che fanno capo all’empatia di cui siamo dotati: dobbiamo saper ascoltare, dobbiamo saper osservare e dobbiamo saper analizzare parola per parola quel che ci dice il nostro interlocutore.

In due parole? Dobbiamo capirlo!

Bisogna sapersi mettere esattamente nei loro stessi panni e ragionare come ragionano loro.

Non è facile, lo so. Quando ci proverete inizierete subito a dire “ok, ma poi io? Come faccio?” , “certo, e poi a me? cosa rimane?”

Ecco. E’ esattamente qui che cambia tutto: se riusciremo a combattere il nostro naturale istinto di auto conservazione potremmo farcela! Se vincono loro, vinciamo anche noi.

Gli strumenti più utili per applicare questa “filosofia di vita”, oltre all’ascolto e all’empatia, sono certamente la capacità di analisi e l’astrazione oggettiva.

Mettervi nei loro panni:
Dove vogliono arrivare? Cosa vogliono ottenere? Di che cos’hanno paura?
In qualsiasi trattativa, anche nella più difficile, esiste sempre un win-win.
Capire dove vogliono arrivare i nostri interlocutori e proporgli un “win” simile a quello che si erano immaginati, li predisporrà ad aiutarci a loro volta.

Ricorda: se riuscirai a costruire intorno a te un mondo nel quale nessuno deve perdere, il primo a vincere, sarai proprio tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *